• Team esperto
  • Assistenza personale
  • Opportunità di lavoro affidabili
  • 7.000+ Yobbers
Lavorare all'estero Prepararsi

10 errori da non commettere quando ci si trasferisce all'estero

21 ottobre 2022 per mezzo di
Foto di Daniela
Daniela  ◦  51 visualizzati  ◦  3 minutes momento di lettura  ◦  Ultimo aggiornamento: 21 ottobre 2022
10 Mistakes

In questo articolo, scoprite i 10 errori più comuni che possono capitare quando si viaggia all'estero ma da evitare!

1. Non imparare qualche parola e frase della lingua locale

Non è per niente facile capire o sapere la lingua di ogni paese nel mondo, ma conoscere alcune frasi ed espressioni di cortesia può aiutare molto! Ad esempio, saper salutare, ringraziare o chiedere le indicazioni nella lingua del posto ti può essere molto utile.


 

2. Non essere preparati alle differenze e alla cultura della società

Quando ci trasferiamo o visitiamo in un nuovo paese, è importante sapere che culture e tradizioni cambiamo molto da un paese all’altro. Ma non sempre siamo pronti a reagire e ad adattarci a queste differenze. Quindi preparatevi in anticipo ad affrontare le differenze. Questo vuol dire che anche la cultura aziendale può essere diversa. Prestate attenzione agli orari di lavoro, alla gerarchia, ai rapporti tra colleghi, agli usi e costumi.  


 

3. Non aver gestito le proprie finanze prima di partire

Prima di partire, qualunque sia la vostra destinazione, informate alla vostra banca della vostra partenza. In questo modo potrete aprire un nuovo conto o stipulando una nuova carta più adatta alle vostre esigenze all'estero. Ricordate di avere qualche risparmio extra per qualsiasi tipo di imprevisto, perché siamo onesti, ce ne sono sempre. 


 

4. Non trovare il giusto equilibrio di vita

Un nuovo lavoro, un nuovo paese, nuove abitudini, lo shock culturale: può essere davvero estenuante. Bisogna trovare il giusto equilibrio tra sfruttare al massimo tutte queste nuove opportunità e prendersi del tempo per se stessi. È naturale voler godersi tutte le nuove esperienze, le nuove persone e la nuova vita. Ma è normale che si voglia stare davanti a Netflix o in videochiamata con la propria famiglia! 


 

5. Comportamento da turista

Non resterete in questa città per solo tre giorni, quindi cercate di orientarvi fin dall'inizio. Andate al mercato locale, nei bar che frequentano i veri locali. Fate di questa nuova città il vostro parco giochi e la vostra seconda casa. Trovate i vostri punti di riferimento, che si tratti del ristorante sotto casa dove mangiate ogni fine settimana o di quel parrucchiere in cui avete l'abitudine di andare!


 

6. Non controllare adeguatamente la politica di espatrio/immigrazione del paese 

Quando si parte si hanno molti pensieri per la testa e a volte si rimandano alcuni dettagli all'arrivo. Fobia amministrativa? Tutti ne hanno una. Ma quando si parte per diversi mesi o anni in un altro Paese, è bene informarsi prima sui visti, sulle modalità di registrazione presso il comune, ecc. In alcuni paesi può essere necessario molto tempo per ottenere un appuntamento. Assicurati di informarti in anticipo su cosa devi fare per semplificare il tuo trasferimento. 


 

 

7. Non gestire la nuova situazione di dipendente straniero

Quando ti trasferisci in un nuovo paese, alcune regole nel mondo del lavoro possono cambiare. Assicurati di scoprire come funzionano le tasse, come funzionano le ferie, e quali sono. Se ti informi subito non ti riceverai brutte sorprese. 


 

8. Non preparare l'essenziale 

Devi aprire un conto corrente qui? Quale banca scegliere? Come funziona l'assicurazione sanitaria? Tutte queste domande, e molte altre, sono molto importanti. Ma le evitiamo fino a  quando non ci succede qualcosa. Meglio prevenire che curare.


 

9. Non riuscire a sperimentare lo “shock culturale inverso”

Quando arriviamo in un nuovo Paese, lo confrontiamo automaticamente con il nostro paese d'origine. Questo è tutto naturale. Detto questo, una vera integrazione nel paese d'adozione significa anche riconoscere, che ci possono essere cose che si preferiscono nel luogo in cui si vive ora. L'integrazione è davvero riuscita quando hai voglia di restare nel nuovo paese! 


 

10. Non scegliere correttamente l'alloggio

Quando si cerca un appartamento, ci sono alcuni errori da evitare. Non fidatevi di tutti gli annunci, e non affidatevi solo ad alcune agenzie o siti web con prezzi esorbitanti per gli espatri. Fate prima un confronto e scoprite il modo migliore per trovare un alloggio. Non abbiate fretta nel trovare la vostra prima sistemazione, dopo tutto sarà la vostra futura casa. Anche se vi fermate solo per pochi mesi, cercate di essere efficienti ma non cedete alla pressione di trovare un alloggio. 

 


Cosa ne pensi di questo blog?

Offerte di lavoro correlate